Creme antirughe e retinolo

Se hai recentemente lanciato il tuo negozio di grandi magazzini, probabilmente sei curioso di retinolo, ingrediente incluso in molte creme antirughe e altri prodotti antinvecchiamento. Retinolo è un tipo di cosmeceutico, un principio attivo che migliora la funzione della pelle. L’esperto di cosmetici e skincare Paula Begoun rileva che il retinolo è vantaggioso come agente di comunicazione cellulare e antiossidante e può essere un ingrediente desiderabile nella tua crema anti-invecchiamento.

Comprendere Retinolo

Il retinolo non deve essere confuso con retinoidi topici prescritti come Retin-A e Renova. Retinoidi topici, spiega Begoun, contengono acido retinoico, un derivato di vitamina A, trovato nei farmaci da prescrizione. Retinolo è l’intera molecola della vitamina A, dice Begoun, una forma più debole di vitamina A rispetto ai derivati ​​trovati nei retinoidi prescritti. I rapporti di New York Times del mese di agosto 2008 affermano che il retinolo è stato uno dei primi ingredienti cosmeceutici che si è dimostrato vantaggioso nelle creme antirughe, esercitando i suoi effetti incoraggiando la produzione di collagene nuova in pelle soleggiata.

Funziona?

Un problema con le creme antirughe precoce del retinolo era la sua mancanza di stabilità degli ingredienti, dice Begoun, notando inoltre che il retinolo “non può comunicare con una cellula fino a che non sia stato suddiviso in acido retinoico”. La domanda che i consumatori devono chiedere è se il retinolo nei loro prodotti per la cura della pelle sarà effettivamente suddiviso in acido retinoico, che consente di essere assorbito nella pelle. Begoun indica che negli ultimi due anni sono state incluse forme più stabili di retinolo nei prodotti della pelle. L’American Academy of Dermatology afferma inoltre che il retinolo è stato uno dei primi cosmeceutici che richiedono alterazioni chimiche per aumentarne la stabilità in modo da avere effetti più pronunciati sulla pelle.

Scelta del prodotto

Non lasciate ingannare i “buzzwords” cosmetici. Qualsiasi crema antirughe può schiacciare “retinolo” o “vitamina A” sull’etichetta, ma il New York Times afferma che spesso non indicano la concentrazione di questo ingrediente. Il dermatologo Gary Fisher dell’Università del Michigan indica che una concentrazione tra 0,2 e 0,6 percento è generalmente sufficiente. L’uso di un eccesso di retinolo può causare un eruzione cutanea chiamata dermatite retinoidea. Begoun sottolinea inoltre che è importante esaminare l’imballaggio della vostra crema di ruga del retinolo. L’imballaggio del vaso che permette l’aria nel prodotto oi contenitori chiari che lo espongono alla luce del sole “non lo taglierà”, dice. La stabilità del retinolo è influenzata da ossigeno, calore e luce.

Precauzioni

Retinoidi prescritti come Retin-A e Renova rendono la pelle più sensibile alla luce solare, così come i prodotti retinolici. L’utilizzo di adeguate protezioni solari, compresa l’applicazione quotidiana di una crema solare, è importante quando si utilizza una crema antirughe a base retinolica. Begoun sottolinea inoltre che il retinolo da sola non è la risposta per la pelle rugosa o alterata dal sole, indicando la necessità di un prodotto per la pelle che include un acido alfa-iroso (AHA) o acido beta-ipoxico (BHA) per aiutare a esfoliare i livelli di pelle morta.

Parole Finali

L’AAD sottolinea che cosmeceutici come il retinolo non devono sottoporsi al rigoroso processo di approvazione degli Stati Uniti Food & Drug Administration. Non esistono studi a doppio cieco controllati dal veicolo per sostenere la loro efficacia, rispetto alle creme da prescrizione, che devono essere sottoposte a studi clinici che utilizzano misure oggettive. La maggior parte delle creme di rughe del retinolo viene valutata tramite ciò che i termini AAD definiscono “utenti aperti nell’utilizzo degli utenti”, in cui le persone utilizzano il prodotto per un certo tempo e riportano i loro risultati – e il tuo potrebbe non soddisfare le tue aspettative. Il dermatologo Robyn S. Gmyrek della Columbia University ha detto al New York Times: “Una crema acquistata sul bancone non è certamente in grado di fare quello che la resina prescrizione farà”, ha detto.