Chia per livelli di colesterolo sani

Alti livelli di colesterolo lipoproteico totale o bassa densità (LDL) nel sangue possono aumentare il rischio di malattie cardiache, ma è possibile mantenere o ottenere numeri sani modificando la vostra dieta. Alcune delle sostanze nutritive nei semi di chia possono abbassare il colesterolo e sono più efficaci come parte di una dieta equilibrata globale. Parlare con il medico circa ulteriori passi che puoi prendere per abbassare il tuo colesterolo.

Sfondo di semi di Chia

I semi di Chia provengono dalla pianta chia, nota anche come Salvia columbariae Benth, secondo il Dipartimento dell’Agricoltura. Sono nativi negli Stati Uniti sud-occidentali e nella costa della California e attualmente crescono in parti di Nevada, California, Arizona, Utah e Nuovo Messico. I nativi americani sulla costa del Pacifico hanno usato storicamente chia per scopi gastronomici e medicinali, ei semi forniscono proteine ​​e calcio. Dopo la torrefazione dei semi di chia, è possibile mangiare loro piano, aggiungerli a porridge o zuppa o mescolarli con le bevande per addensarle.

Panoramica sulla dieta

Per abbassare il tuo colesterolo, mangiare i semi di chia come parte di una dieta che non ottiene più del 10 per cento di calorie da grassi saturi che aumentano il colesterolo, secondo le Linee Guida Dietetiche del Dipartimento di Salute e Servizi Umani degli Stati Uniti. Poiché il grasso ha nove calorie al grammo, questo significa limitare l’assunzione di grassi saturi a non più di 22 g al giorno su una dieta di 2.000 calorie. Un grammo di semi di chia ha solo 0,9 gr di grassi saturi. Il colesterolo dietetico può aumentare il tuo colesterolo LDL e i semi di chia sono privi di colesterolo.

Fibra alimentare

Ogni grammo di semi di chia fornisce 10,7 g di fibra alimentare. La fibra alimentare viene dalle parti degli alimenti vegetali che il vostro corpo non può digerire e abbassa i livelli di colesterolo totale e LDL nel sangue, secondo il Linus Pauling Institute Micronutrient Information Center. Una dieta sana include almeno 14 g di fibra alimentare per 1.000 calorie che si mangia, ma la tipica dieta americana include meno della metà di quella quantità, secondo le linee guida alimentari del 2010.

Acidi Grassi Omega-3

Un grammo di semi di chia fornisce quasi 5 g di acido alfa-linolenico, e l’acido alfa-linolenico è un acido grasso omega-3 essenziale. Gli acidi grassi Omega-3 sono acidi grassi sani e possono ridurre i livelli di colesterolo totale, secondo l’Università del Maryland. Le noci, il semi di lino e l’olio di canola sono altre fonti di acido alfa-linolenico, mentre i pesci grassi e i molluschi forniscono altri acidi grassi omega-3 chiamati acido docosaesanoico e acido eicosapentaenoico, secondo il Linus Pauling Institute Micronutrient Information Center. Il valore giornaliero per l’acido alfa-linolenico è almeno da 1,1 a 1,6 g al giorno, secondo le linee guida dietetiche del 2010.

L’obesità aumenta i livelli di colesterolo, in modo da mangiare i semi di chia solo in moderazione per evitare il guadagno indesiderato di peso, perché ogni oncia fornisce 139 calorie. Alcuni modi per includerli in una dieta nutriente-densa sono come condimenti per frullati, yogurt o cereali. Molti fattori influenzano i livelli di colesterolo e il rischio di malattie cardiache, e mangiare semi di chia come parte di una dieta sana potrebbe non essere sufficiente per abbassare il colesterolo. Continuare a seguire il consiglio medico del medico per rimanere in buona salute.

Altre informazioni