Una dieta senza glutine per un vegan

Andare a mangiare è un modo divertente per molte persone di rilassarsi e non pensare a piani per la cena, cucinare o fare piatti. Ma quando qualcuno è in una dieta speciale, mangiare fuori può essere difficile o quasi impossibile. Le persone su diete senza glutine e quelle su diete vegane devono prestare particolare attenzione a ciò che mangiano per evitare ingredienti specifici. Il mantenimento di una dieta vegan e senza glutine può essere ancora più difficile.

Dieta senza glutine

Una dieta senza glutine è un tipo speciale di dieta originariamente creato per le persone con malattia celiaca. Secondo il National Clearinghouse Informazioni sulle malattie digestive, la malattia celiaca è una condizione autoimmune in cui una persona non può digerire la parte ricca di proteine ​​del kernel di grano, chiamato glutine. Fare questo provoca effetti collaterali come il crampi dello stomaco e la diarrea. Di conseguenza, le diete senza glutine rimuovono tutte le tracce di glutine da alimenti come il frumento, la segale, l’orzo, i prezzelli, i bagel, i pani, le merci forgiate e anche la salsa di soia.

Restrizioni dietetiche vegane

Diete vegane non sono fatte per motivi medici come le diete senza glutine, anche se possono fornire benefici per la salute. Le persone che scelgono di diventare vegani spesso lo fanno per i diritti degli animali o per motivi ambientali. Le diete vegane sono simili alle diete vegetariane ma limitano tutte le carni, le uova, i prodotti lattiero-caseari e altre fonti di prodotti animali come il miele.

Fonti di proteine

Le diete senza glutine e vegano non possono utilizzare carne, uova, grano o latticini per fonti di proteine ​​in modo da poter utilizzare fonti proteiche alternative. I fagioli e le lenticchie sono sia glutine che vegane. Il tofu è anche vegan e senza glutine, purché non disponga di condimenti contenenti glutine, come la salsa di soia. Secondo il gruppo di risorse vegetariane, 4 once di tofu contiene 10,6 grammi di proteine. È possibile ottenere proteine ​​sufficienti su una dieta senza glutine, vegano, ma la pianificazione extra è essenziale.

Grani

I grani sono una grande parte della dieta vegana, ma le diete vegane prive di glutine limitano i grani come il grano, l’orzo e la segale. Il National Clearinghouse delle malattie digestive afferma che grani come amaranto, tapioca, mais, grano saraceno e quinoa sono tutti accettabili su diete senza glutine. Questi cereali contengono anche proteine, vitamine e minerali. L’Accademia di Nutrizione e dietetica afferma che molte persone su diete senza glutine possono tollerare gli avena puri, ma l’avena viene spesso trattata con cereali contenenti glutine. Cercate l’avena senza glutine presso il tuo negozio di alimentari.

Frutta e verdura

Frutta e verdura costituiscono la parte più grande della dieta senza glutine, vegan, perché tutti i frutti e le verdure sono naturalmente senza glutine e vegani. Frutti come le mele, le banane e gli uvetta fanno spuntini eccellenti per i vegani sulle diete senza glutine. Le verdure come il cavolo, gli spinaci e il broccolo possono anche compensare nutrienti come il calcio, che è difficile da ottenere a causa della mancanza di latticini nella dieta senza glutine per i vegani. Frutta e verdura trasformata, soprattutto le varietà confezionate in salse, possono contenere glutine, quindi leggere attentamente l’elenco degli ingredienti prima di acquistare.