Caffè causa problemi di cistifellea?

Se hai problemi di colecisti, probabilmente hai calcoli biliari, che sono piccoli depositi duri che possono svilupparsi all’interno della colecisti. Può anche avere infiammazione delle cistifellea, che talvolta si sviluppa in connessione con calcoli biliari. Anche se si potrebbe chiedere se il consumo di caffè aumenta le tue possibilità di emorragie della cistifellea, il caffè – soprattutto caffè caffeinato – può aiutare la tua funzione colecisti in modo più efficace. Il caffè decafecinato non sembra interessarlo in un modo o nell’altro.

sfondo

La tua colecisti serve una funzione importante nel tuo sistema digestivo: contiene abbastanza bile per digerire la maggior parte di un grande pasto grasso. Quando si mangia, il tuo corpo segnala la colecisti per liberare quella bile e la tua colecisti si contrae, forzando la bile lungo i dotti biliari verso il tuo stomaco e il pancreas. I calcoli biliari possono svilupparsi nel tuo colecisti nel tempo, e possono causare alcuni sintomi. Tuttavia, possono irritare la colecisti fino al punto di infiammazione, e possono anche essere alloggiati in un canale biliare, causando un doloroso attacco alla colecisti.

effetti

Le malattie della cistifellea e le calcoli biliari tendono a correre in famiglie, quindi se uno dei tuoi genitori ha problemi di colecisti, c’è una buona possibilità anche tu. Se sei in sovrappeso, hai un rischio maggiore e le donne tendono ad avere più problemi con la loro colecisti rispetto agli uomini. Poiché la cistifellea è parte del sistema digestivo, è stata fatta una considerevole ricerca per identificare alimenti che potrebbero contribuire o prevenire la malattia della colecisti. C’è infatti una lunga lista di alimenti potenzialmente utili e questa lista comprende caffè caffeinato.

Ricerca

Il caffè può contribuire a mitigare o prevenire la malattia della cistifellea, secondo due grandi studi che implicano sia uomini che donne. Nel primo studio, che ha coinvolto solo uomini e stato pubblicato nel giugno 1999 in “The Journal of the American Medical Association”, i ricercatori hanno esaminato più di 46.000 uomini nel corso di 10 anni. Gli uomini che consumavano il caffè più caffeinato – più di quattro bicchieri al giorno – avevano il rischio più basso di malattie della cistifellea. In uno studio separato pubblicato nel dicembre 2002 in “Gastroenterologia”, i ricercatori hanno esaminato quasi 81.000 donne e hanno raggiunto la stessa conclusione: Il caffè caffeinato protegge dalla malattia della colecisti.

considerazioni

Il caffè caffeinato sembra incoraggiare la cistifellea a contrattare e svuotare completamente, forzando le piccole quantità di bile che altrimenti potrebbero solidificarsi in calcoli renali. Tuttavia, altre bevande contenenti caffeina, come il tè e la cola, non sembrano avere lo stesso effetto, e non è chiaro se una sostanza in caffè oltre la caffeina contribuisce alla salute della cistifellea. Bere caffè caffeinato sembra essere importante, nei due studi il caffè decaffeinato non ha ridotto i rischi dei partecipanti al problema delle cistifellea.