Ti senti deboli dopo aver perso il peso?

Se hai tagliato le calorie e ha aggiunto l’esercizio alla tua routine, dovresti sentirti sano e energizzato, ma a volte non lo farai. Le fasi iniziali di una dieta possono in particolare creare problemi per il tuo livello energetico. Il tuo corpo sta subendo un periodo di stress e adattamento, che può lasciarti sentirsi meno che perky.

Le diete di fad che limitano l’assunzione di carboidrati e incoraggiano l’elevato consumo di proteine ​​mette a rischio il rischio di chetosi. Il tuo corpo normalmente brucia i carboidrati innanzitutto, ma quando riduci seriamente l’amido dal tuo piano di consumo, il tuo corpo torna alla sua prossima fonte di energia, grasso. La Ketosis è noto per causare mal di testa noiosa, nausea, vomito, dolore nell’addome, respiro accelerato e problemi cardiaci, oltre alla stanchezza e alla debolezza, secondo Vanderbilt University. Evita la debolezza causata dalla chetosi mangiando una dieta equilibrata, inclusi cereali integrali, frutta e verdura.

Un’altra causa possibile per la mancanza di energia durante la perdita di peso è la disidratazione, che si traduce quando il corpo si spegne più liquido di quanto non prenda. Evitare di utilizzare diuretici o lassativi per aiutare i tentativi di perdita di peso, poiché perdere l’acqua non produce perdita di grasso. Inoltre, se hai iniziato ad esercitare, assicuratevi di compensare l’acqua persa dal sudore bere molta acqua. Oltre a fatica, la disidratazione può farti sentire vertiginosa o leggera e la tua urina può apparire più scura del solito. Evitare la disidratazione bevendo un sacco di liquidi, specialmente acqua nera-calorica.

Se hai perso il peso riducendo la quantità di proteine ​​che ingerite, la tua debolezza può essere causata da anemia a causa della carenza di ferro. I sintomi di anemia carente di ferro includono la scarsa memoria, la mancanza di respiro, la perdita di capelli, il capogiro e la stanchezza. Puoi anche provare una sensazione di estremità fredde. Diminuisci il rischio di anemia mangiando cibi ricchi di ferro come carne, uova, barbabietole, spinaci, lattuga, mandorle, soia, banane, prugne, fragole, carote e pomodori.

La perdita del potassio minerale può essere un altro motivo per cui si sente debole durante la dieta. Potassio può essere perso dall’uso di diuretici, stress fisico o mentale o consumo di alcool, zucchero o caffè. Potassio può anche essere perduto da vomito a lungo termine come con anoressia o bulimia. Oltre alla debolezza, il basso potassio può causare gonfiori, crampi e dolori addominali. Evitate la perdita di potassio mangiando cibi come cereali di crusca, carote, prugne, arance, pomodori, spinaci, zucca di ghianda, mandorle e fagioli di lima – tutti gli alimenti dietetici.

La drastica riduzione di calorie e l’equilibrio nutrizionale inadeguato possono anche essere la colpa per la tua sensazione debole o stanco. Stop piani dietetici severi progettati per una rapida perdita di peso dopo una settimana e seguire quello con almeno due settimane di equilibrata mangiare per garantire una corretta alimentazione. Se si torna a una dieta più normale e si sentono ancora deboli o affaticati, consultare il proprio medico. Parlare con il medico prima di iniziare un nuovo piano di alimentazione.

Bruciare i grassi

Disidratazione

Ferro

Potassio

Nutrizione impropria