Acne e premenopausa

Se sei una donna durante la premenopausa o perimenopausa anni, probabilmente hai pensato di essere stato a lungo passato dalla minaccia di brufoli. Pensa di nuovo: Una minoranza significativa delle donne soffre di acne durante gli anni prima che si fermano mestruazioni per bene. Come quasi sempre nell’acne, gli ormoni che spostano guidano lo sviluppo zit. Fortunatamente per voi, i dermatologi offrono trattamenti che possono frenare l’acne nei tuoi anni prima della menopausa.

Le cause

Gli ormoni maschi chiamati androgeni & mdash; ormoni di tipo maschile come testosterone & mdash; produrre la produzione dell’olio della pelle che aiuta a causare l’acne, secondo la Cleveland Clinic. Una volta che la tua pelle ha troppo olio presente, puoi sviluppare pori intasati e infezioni da batteri. Gli adolescenti ottengono brufoli perché i loro ormoni si muovono e aumentano, e le donne in perimenopausa sperimentano simili tipi di spostamenti ormonali che possono portare alla sovrapproduzione di olio nella loro pelle. È ancora possibile ottenere l’acne in perimenopausa anche se i vostri ormoni sono ai livelli normali.

Soluzioni iniziali

Le donne che sviluppano l’acne perimenopausa probabilmente si trasformeranno prima nei farmaci acne disponibili senza prescrizione medica. Secondo l’American Academy of Dermatology, cercare prodotti che sono formulati in particolare per le donne adulte, in quanto tendono a asciugare la pelle meno. I produttori di cosmetici si rivolgono anche alle donne adulte con fondazioni per lotta contro l’acne e altre cosmetiche, che spesso contengono ingredienti che combattono l’acne come l’acido salicilico.

Prescrizioni utili

Poiché l’acne perimenopausa spesso resiste ai trattamenti over-the-counter, potrebbe essere necessario vedere un dermatologo, specialmente se i vostri svenimenti sono particolarmente cattivi. Il tuo dermatologo può prescrivere gli antibiotici, sia in forma orale che topica. Questi farmaci combatteranno i batteri che causano infezioni correlate all’acne e brufoli infiammati. Si potrebbe anche considerare il trattamento topico che coinvolge i retinoidi, che sono composti derivanti da vitamina A. I retinoidi possono aiutare a rimuovere l’olio dai tuoi pori e anche ringiovanire la pelle, cancellando piccole righe nel processo, secondo l’AAD.

Possibilità ormonali

L’acne in premenopausa probabilmente diminuirà una volta che i vostri ormoni si stabiliranno, ma per farlo sotto controllo prima che accada, potrebbe essere necessario prendere un farmaco ormonale per livellare i vostri ormoni e impedire loro di guidare l’acne. I dermatologi utilizzano diversi tipi di farmaci ormonali per curare l’acne nelle donne adulte, secondo DocGuide.com. Le pillole contraccettive orali possono effettivamente frenare le rotture, ma potrebbero non essere appropriate per le donne di età superiore ai 35 anni. La terapia di ricambio dell’ormone può anche impedire la formazione di zits, ma il vostro dermatologo o ob-gyn può riservare che per le donne che hanno altri sintomi di menopausa, come l’umore Oscillazioni o insonnia.

considerazioni

Anche se non hai mai provato prima l’acne, potresti scoprire la pelle durante la premenopausa a causa delle normali oscillazioni ormonali presenti in quel momento della tua vita. Indipendentemente da quale trattamento si sceglie, è importante continuare un’attenta routine di cura della pelle, secondo l’AAD. L’acne peggiora quando la pelle diventa irritata, in modo da utilizzare un detergente che è dolce sulla pelle, evitare macchie e, soprattutto, mai scegliere a brufoli esistenti, perché ciò può causare infezioni peggiori.